Michele Navarra - Per non aver commesso il fatto


Legal thriller

Bellissimo libro di un autore di un genere letterario poco frequentato. Sembra di guardare un film leggendolo. I personaggi sono ben delineati e il lettore segue passo passo l'avvocato che indaga per cercare di scagionare dall'accusa di omicidio il proprio cliente. Il finale, assolutamente inatteso contribuisce a rendere questo romanzo una buona lettura.
L'avvocato è un personaggio con tanti dubbi, con il desiderio di cercare davvero la verità e con il timore, ad ogni nuovo caso, di dover difendere un colpevole. E' una persona "normale", che si sta per sposare e diventare padre, con una propria morale ed un'etica professionale che a volte gli sta stretta e dalla quale vorrebbe fuggire. E' un uomo consapevole di avere tra le mani il destino di un altro uomo basandosi solo sulla fiducia verso il proprio cliente e il proprio senso di giustizia.
E' un romanzo anche per i non addetti ai lavori poichè l'autore spiega molto bene ogni passo, ogni procedura legale mano a mano che il proprio cliente le deve affrontare.
L'iniziale antefatto sposta l'attenzione sull'identità del protagonista principale e spiazza un poco quando entra in scena il vero protagonista. Se è una tecnica di scrittura direi che è innovativa (almeno per me) e ben si applica a questo genere.
Spero in futuro di leggere altro di questo bravo autore, vincitore del Primo Concorso di narrativa giudiziaria inedita Legal Drama Society e finalista del Premio Alabarda d'oro di Trieste.

Nadia

Per un assaggio cliccare il seguente link: http://scrignoletterario.it/node/1044