Alessandro Mazzà

Alessandro Mazzà è nato a Reggio Calabria nel 1969. Si è laureato in Lettere moderne con una tesi dal titolo Il problema del linguaggio poetico nel formalismo russo. È fotografo, videoreporter, grafico. Ha svolto l'attività di critico letterario e musicale su riviste. Ha prodotto nel 2007 un e-book (Apocalissi dispari, per Feaci edizioni di Giovanni Monasteri); nel 2000 un quaderno di scherzi letterari (Teatro grammatico elenchi giochi scoperte distorsioni, edizioni fuori commercio). Di prossima pubblicazione il suo primo romanzo, La lingua magica dei topi. Tiene un corso di scrittura poetica presso l'Associazione "Foll of art" di Laureana di Borrello (RC), luogo dove vive. Requiem è il suo sesto volume di versi dopo Il confine della pioggia (1990, Pellegrini editore, Cosenza), Outtake (1997, casa editrice Ogginoi, Reggio Calabria), Nuovo diario dell'assenza (2004, Laruffa editore, Roma), Sul futuro dell'archeologia (2008, casa editrice Ogginoi, Reggio Calabria); Versi eterni per ragioni scadute (2010, Nicola Calabria Editore, Patti).