"Dissolvenze" di Roberto Ritondale

di Roberto Ritondale

Svanisce l’immagine di te,
si assottiglia il dolore.
Latente ricordo,
passeggi come un’ombra
tra pensieri convulsi.
E intanto la sofferenza
già perde spessore,
si materializza
una strana tristezza.
Una strana amarezza:
retrogusto di te.