Mi scappa una domanda

In questa sezione saranno accolte tutte le domande e le curiosità di tipo letterario inviandole all'indirizzo mail scrigno06@libero.it
In seguito alla pubblicazione sul sito si cercherà di discuterne e di trovare, insieme, delle risposte.

Amleto - Claudia Lucchin

Ho letto Amleto, mi è piaciuto, ma mentre lo leggevo (prima di arrivare alla fine) è sorta in me questa domanda:
ma come, la sua finta pazzia volta a perpetrare vendetta, reclamata dallo spettro del padre, continua così, senza fine? Come mai ha rinunciato alla vendetta?
Ecco, questo non capisco…perché Amleto alla fine rinuncia a vendicarsi di suo zio colpevole dell’avvelenamento del padre e di averne usurpato il trono e sposato la vedova di lui?
Grazie per qualsiasi risposta vogliate darmi,
Claudia

Gabriel Garzia Marquez "Cronaca di una morte annunciata" - Claudia Lucchin

Santiago Nasar morirà!

I fratelli Vicario vogliono ucciderlo ma allora perché dirlo a tutto il paese?

E perché sono così sicuri che debba morire?

Nessuno fermerà i fratelli Vicario e Santiago Nasar andrà incontro al suo destino.

Questa è la cronaca di una morte annunciata, con tutti i suoi ma e i suoi perché, immersa in quell’atmosfera calda, soffocante e un po’ magica, quasi misteriosa che il bravissimo Marquez riesce a creare.

Libro bellissimo dove ho ritrovato le stesse magnifiche atmosfere di “cent’anni di solitudine”, libro che ho adorato!

La storia mi ha lasciato qualche domanda, eccole:

- Bayardo (lo sposo) si è ubriacato e fa la vittima…perché? Perché non ha reagito andandosene?

- Nessuno per un motivo o un altro ha avvisato Santiago Nasar…perché hanno lasciato che l’ammazzassero? Per delitto d’onore?

- Santiago era innocente? Sembrerebbe di sì e rimane una vita spezzata inutilmente.

- Che realtà voleva raccontare Marquez? Il delitto d’onore? L’omertà? O la cultura di quel popolo?

Mi ha sorpreso come anche le donne pensino che il delitto d’onore sia un “dovere da uomini”.

Parliamo di Dante - Claudia Lucchin

"Dante. Mi sono sempre chiesta:
1) quanto il turbolento periodo storico ha influenzato le sue opere?
2) perchè viene considerato un genio oltre alla sublime "Divina Commedia"?
3) che ruolo ha avuto il suo linguaggio "volgare" nella lingua dell'epoca e....
4) mi piacerebbe avere un quadro d'insieme dell'uomo e dell'artista nel contesto storico in cui visse.
Qualcuno mi puoi aiutare a dare una risposta alle mie domande? Grazie!"
Claudia Lucchin