"La fine del sogno" di Dino Licci

LA FINE DEL SOGNO

Chopin, bianco fantasma, mi trovava
Insonne ai suoi notturni ed albeggiava.
E tu correvi la mia mano tesa
Danzavi le mie dita nell' attesa!

Le note s'infuriavano d'amore
E tu… correvi
E mi prendevi il cuore!

Oggi Ciajkoskj l'animo mi strazia
Coi suoi violini tristi e desolati…
e… nella mano sempre e ancora  tesa

c'è l'ombra di un fantasma che cammina
cade sul palmo
e resta a testa china!