scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Nel vento e nella polvere" di Valeria Zangrandi

Capitolo 1

vo perchè è quasi sera e ti sto aspettando.
Ti scrivo per non sentire loro, hanno iniziato piano, come al solito, toni bassi che quasi non li senti, voci leggere – sussurri?
Camminano basse intorno ai miei piedi, non le vedo ma posso sentirle, anche se sono così sottili, così molli, posso sentirle, posso sentire tutto, le sento sempre... Le sento sempre...

… è come un nodo capisci? Un grumo di nostalgia, ansia e attesa, e volevo strapparlo questo grumo, ma non so come, mi sono tagliata le unghie, ho sperato che fosse lì, così tagliando se ne sarebbe andato, ma non c'era, ho tagliato le unghie ed è rimasto esattamente al suo posto, forse dovrei vomitare. Forse.

… Aspetta, sta arrivando qualcuno. No... No.

Almeno adesso c'è silenzio. Se ne sono andate. Mi metto alla finestra. Non si sa mai. Non si sa mai...

Capitolo 2

Il vecchio è lì, fermo nell'attimo che precede il primo passo. Ogni cosa in lui è immobile, non ci sono gesti, con c'è voce. Se non fosse per i capelli spettinati dal vento sarebbe una statua. O un'icona – a modo suo, sacra.

Primo passo, un piede dentro l'altro, e ripenso a ieri.
Inizio a camminare all'indietro, in cerca della mia vita da cancellare.
E subito il primo ricordo arriva. Ricordo vecchio di nemmeno un giorno, filo sottile che non ha ancora iniziato a intrecciare i suoi nodi con il resto della mia memoria ingarbugliata. Lo tiro verso di me, lo sradico per riportarlo alla luce e sperare che evapori.
Ricordo che camminavo lungo il sentiero che mi avrebbe portato fin qui, quando sentii una specie di sibilo, ma era un sibilo strano, come di chi sta imparando a fischiare ma ancora non ha perfezionato la tecnica. Mi fermai per guardarmi intorno, ma non riuscivo a capire da dove venisse quel suono, così ripresi a camminare. Il tempo di fare qualche passo e il sibilo ricominciò. Stavolta però capii che veniva dall'alto, così guardai tra le fronde degli alberi che costeggiavano il sentiero e finalmente la vidi.

Per la recensione cliccare sul seguente link: http://scrignoletterario.it/node/1018

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com