scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Desidero dire all'Amore" di Marco Giuffrida

di Marco Giuffrida

Note di violino ed il canto del vento
accompagnano il mio essere, stasera.
Vuoti e silenzi  affollano il buio
di una notte che sembra senza fine.
È bello così,” rivivere”,
senza angoscia e solo con dolcezza.
È quasi una carezza quel soffio del Vento
che, lieve, mi porta lontano nel Tempo.
Desidero dire dell’Amore,
in questa splendida notte senza Luna.
Tenerezze d’Incanti e momenti fatati,
nella fatica d’essere e crescere,
fra piante complici di sguardi,
e neppure ricambiati.
Sogni, e speranze conservati in cuore
con ogni altro nuovo, dolcissimo, Amore.

Rime

Non ti avevo mai letto "in rima".
Ho trovato "musicali" oltre che belli, questi versi.

Complimenti.

Exalia

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com