scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Dimmi chi sei Marlowe. Cinque sensi e un'anima

Dimmi chi sei Marlowe. Cinque sensi e un’anima
In libreria da metà ottobre il nuovo romanzo di Frank Spada

“Chino la testa e John Atta si volta, mi invita ad affiancarlo, mostrando agli occhi l'umano timore per l'ignoto.”

Il detective Marlowe è momentaneamente parcheggiato in una clinica di Loco Hermoso, in territorio messicano. In convalescenza dopo un intervento chirurgico, si gode le cure dell’incantevole Miranda, l’infermiera dei sogni proibiti di ogni malato. Lasciato il Messico e rientrato a casa, Marlowe riceve una telefonata dalla signorina Conchita, sorella gemella di Miranda. Ugualmente bella da mozzare il fiato, la señorita rifila alla curiosità del detective strane storie di certi amori proibiti, costringendolo a seguire un caso pieno di sorprese e soprattutto a fare i conti col suo doppio, quel gemello siamese che lui s’è trovato cucito alla coscienza.
Tra molti “pollicini” e interminabili sigarette, spuntini al Minnie’s bar dove oltre al cibo c’è sempre un balconcino da apprezzare, in sella alla sua Olds Marlowe segue la pista di due antichi gioielli che uniti simboleggiano la vita eterna e per i quali più di qualcuno è disposto a uccidere.
Sequenze da film e colpi di scena, tra richiami letterari e acrobatiche metafore, non ultima quella che vede il detective con la sua baby alla tempia, mentre il jazz della West Coast si fa più acuto...

Sarà nelle librerie da metà ottobre Dimmi chi sei Marlowe. Cinque sensi e un’anima, il secondo romanzo di Frank Spada pubblicato dalla Robin Edizioni - Biblioteca del Vascello (Roma). Visto il buon successo di critica e pubblico di Marlowe ti amo – romanzo d’esordio dell’autore – il sequel Dimmi chi sei Marlowe esce ad appena nove mesi dal precedente lavoro, di cui costituisce un continuum cronologico e narrativo.
Frank Spada, pseudonimo, è nato a Udine. Suoi racconti sono stati selezionati in concorsi e premi letterari, e sono pubblicati in varie antologie e online.

Carla Casazza

Il secondo libro di Frank

Già dalla copertina Dimmi chi sei Marlowe ci affascina. C'è una foto bellissima in bianco e nero, che ritrae due splendide ragazze di spalle davanti al juke-box di una costruzione balneare modesta. Una scritta, che vediamo in parte, recita: Candy apples, ed è una foto scattata nel '47, probabilmente a Santa Monica ma comunque nella West Coast. La foto è anche piena di contraddizioni: la bellezza sfolgorante delle ragazze, il tocco sofisticato del foulard che indossano entrambe ci fanno pensare a due modelle, che paiono stranamente fuori luogo nella squallida semplicità del posto.Osservate ancora l'ombra sulla destra: ritae una delle due che mangia forse un gelato, ma per un gioco prospettico la figura sembra quella d'una vecchia, una befana quasi. Sono certa che la foto sia stata scelta dall'autore, perché la realtà ritratta è a prima vista di sfolgorante semplicità, ma a uno sguardo più attento si rivela sfuggente, piena di interrogativi, astratta e stranamente emblematica nella sua concretezza. Nello stesso modo è scritto il libro, che fa pensare ad uno di quei rompicapi in apparenza risolvibilissimi sui quali ti accanisci perché invece la loro semplicità è ingannevole. Niente è come sembra nei romanzi di Frank, e la caccia a due preziosi gioielli di Dimmi chi sei, Marlowe, non è che un percorso nell'assurdità delle vicende e del cuore umano. Il grande difetto di questo secondo romanzo, che non deluderà chi ha apprezzato il primo, e che conferma le qualità della scrittura dell'autore, è che si legge d'un fiato, sicché anche al lettore attento sfuggiranno certi richiami, certe sottigliezze ed è un peccato. Quelli che spesso a torto si liquidano come gialli o noir vengono messi nella categoria delle letture d'evasione, da consumarsi in fretta e da dimenticare. Non è assolutamente questo il caso dei Marlowe di Frank Spada, dei romanzi "veri" a tutti gli effetti, da rileggere quando il piacere del racconto in sè si è esaurito e si può apprezzare davvero la scrittura e gli infiniti richiami e suggestioni da cui questi libri sono percorsi.

Frank Spada è un uomo

Frank Spada è un uomo fortunato per molte ragioni, tra tutte due in particolare: aver scritto due romanzi indimenticabili per tutto quello che hanno dentro e avere Leila Mascano che, con le riflessioni impagabili,raffinate e sempre originali, glieli commenta e ce li fa amare ancor di più.

Fortunato o...

...con il fato non si tratta?
A voi stabilirlo, dopo aver letto il "parere" - secondo me è un "pezzo" giornalistico di classe - che ha scritto la grandissima Leila Mascano anche qui http://www.robinedizioni.it/dimmi-chi-sei-marlowe
ringrazio butterfly e auguro all'amica Leila di essere "scoperta" da un quotidiano/settimanale nazionale e invitata dal Caporedattore (pagandola eh!) a... "...faccia quel che vuole, ma non lasciamocela scappare".

Commento

Quanto mi piace! Ma quanto mi piace questo detective Marlowe!
Assomiglia tanto a H. Bogart, bicchiere in una mano e sigaretta nell’altra.
Marlowe….come si fa a non amarti?
Tra le pieghe dell’anima t’interroghi, dialoghi con Pà, ti nutri di Jazz, alcool e fumo, di ideali di onestà e…sguazzi nel marcio della città!
Adoro i tuoi pensieri in metafora, adoro l’atmosfera che sai creare, quella degli anni ’50 lungo la West Coast, con la tua vecchia Olds, la tua puledrina e la tua baby, il tuo fare dinnocolato e disincantato, e la lucidità che ti porta a chiudere il caso che hai per le mani.
Sei indimenticabile!
L’autore, Frank Spada sa scrivere e si sente, infatti usa un linguaggio raffinato, originale, metaforico e diretto, oh se è diretto! Ti si attacca all’anima, ti coccola e ti graffia, ti tormenta e ti libera, ti porta con volute di fumo in alto e ti precipita con una calibro 45 in basso, ti eleva al paradiso dell’anima e dell’onestà e ti trascina nel fango della città…tutto questo è scrittura, è Frank, è Marlowe! E tanto altro ancora!
E’ una passeggiata nella testa e nel cuore di Marlowe, con parole che penetrano come note acute di un jazz che non vorresti finisse mai e che con i suoi bassi e i suoi acuti conclude in bellezza lasciandoti la voglia di sentirlo ancora e ancora….
E aspetto…..aspetto un'altra avventura del mio amato Marlowe!

---------------------0------------------------0--------------
Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.
Daniel Pennac

frank spada

Segnalo che il mio compare è a Lucca (29/31 novembre 2010), per la presentazione in anteprima dell'antologia RISO NERO - A.A V.V. nomi e cognomi - Edizioni Delos Book - "Fate attenzione, è un libro killer. Fa morir dal ridere." testimonia Carlo Lucarelli.

Riforma del calendario Frank?

29 31 Ottobre Frank?

Ancora una riflessione...

C’ è una sfida che pochi scrittori riescono a superare,ed è quella di creare un linguaggio che sia proprio e inconfondibile, tale da essere immediatamente riconoscibile dal lettore. Che riesca a comunicare in un modo che sia originale, ma non difficile, e che eviti sempre di essere banale. Credo che Frank Spada abbia vinto questa sfida, e nel modo più clamoroso: scegliendo come segno distintivo la maschera. Infatti, già il titolo, Dimmi chi sei, Marlowe - Cinque sensi e un’anima allude ad una identità che si nasconde, come dietro il gioco del romanzo noir c’è un vero e proprio puzzle in cui ciascun pezzo può combaciare non solo con quelli che comporrebbero alla fine l’immagine, ma con altri che la stessa immagine la scompongono e ricompongono come in un caleidoscopio.

@ ...@

@ Maurizio... l'età è ormai devasatante, grazie.
C'è poi l'ora legale indietro e quella esistenziale avanti che... però, a pensarci bene, non sarà che il fato... si vedrà!
@ Leila Mascano - laureatasi con 110, lode e dignità di pubblicazione anche sul Cannocchiale a rovescio 2 - per quanto va esponendo dove le pare, e in libertà, con le sue acutissime speculazioni Marlowiane...
Grazie picciré partenopeacapitolina, amica gentilissima e partecipe!

@-@-@

Rientrato appena in tempo da un luogo in cui non c’ero, ritrovo la memoria con lo schifo che ci soffoca, per via che democraticamente (avverbio non presente) sarebbe il caso (ipotetico sublime) che (congiungente la speranza) l’Italia ridotta a un putt… fosse data in mano a un aio (perdonate il termine) o, se ci fosse l’Europa (in-continente) che non c’è, venisse com-mis-sa-ria-tatatata-tà! (il fine al quando).
In attesa degli eventi, certamente non probabili, un uovo sodo anticipa mieloso il suo appello: R ichiediamo C on S ollecitudine che un arzillo quiet man salga i monti e si segga sulla cima.
In Friuli, nel frattempo, corrono post mortem i giorni di P.P.Pasolini, scomunicato un tempo dal Pci (l’Unitàdi allora: ecco qua cosa accade ai seguaci di Sartre, di Gide… ) con l’infamante ottusità di chi poi se ne ri-appropriò con ineffabile ipocrisia.
Non mi attendo alcun riscontro e ringrazio per l’ospitalità.

Jazz

Jazz e dintorni nei romanzi di Frank Spada – se amate Marlowe lui vi dirà chi è – parole in musica – a breve sugli schermi.

NEWS

NEWS : "Dimmi chi sei, Marlowe", il secondo romanzo di Frank Spada - Robin Edizioni (ottobre 2010) -sarà presente alla Fiera Internazionale del Libro de Il Cairo - Egitto - (26 gennaio - 6 febbraio 2011) e sarà esposto nello stand istituzionale della Regione Lazio nell'ambito del progetto "Immagine Italia- Il libro ambasciatore della cultura e del made in Italy nel mondo".

Marlowe fa il giro del mondo in un libro :)) Bravo Frank.
---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

Fiera Internazionale del libro al Cairo

Mi rallegro con Frank che sarà presente col suo libro a questa manifestazione, che si occupa di promuovere l'immagine di una certa Italia nel mondo. Sembra che il cattivo gusto e la volgarità abbiano sempre la meglio, ma non è così. C'è tutto un mondo di persone perbene, innamorate della cultura e della civiltà, che vive e lavora facendo il proprio dovere, ed è quella l'Italia che vorremmo vedere rappresentata all'estero.

L'intervista

Dilettiamoci a leggere questa divertente intervista di Miriam Mastrovito a Frank Spada:

http://donebete.splinder.com/post/23955472/intervista-al-creatore-di

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

T-H-O-R CIO CHE CREDI SIA

T-H-O-R CIO CHE CREDI SIA REALE NON E' DETTO CHE LO SI POSSA ANCHE SOGNARE .

Scioglilingua

“La scelta” dei “Passi nella nebbia” è “Fulgida stella” in “Venti giorni” di “Velluto nero” per “Amelia” – sembra uno scioglilingua “Scritto sull’acqua”, mentre invece è il libro appena uscito, nero su bianco, della scrittrice/giornalista Carla Casazza – complimenti e auguri ad un’amica che ci è cara.
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=574065

Resterà scapolo?

"Los Angeles, 18 feb. – (Adnkronos) – Ora lo scrittore statunitense Raymond Chandler (1888-1959) riposa insieme alla sua amata moglie Cissy. Con una toccante cerimonia nel cimitero Mount Hope di San Diego, in California, le ceneri della coppia sono state riunite dopo piu’ di mezzo secolo dalla morte del creatore del detective Philip Marlowe. E’ stato cosi’ esaudito il desiderio dell’autore di romanzi giallo-polizieschi di fama mondiale. Cissy mori’ nel 1954 e Chandler cinque anni dopo la moglie. Ma per decenni, le ceneri di Cissy sono rimaste all’interno di un urna in un mausoleo perche’ lo scrittore, depresso e alcolizzato, incapace di riprendersi dal dolore, non riusci’ a far interrare i resti mortali della moglie".
-----------------------------------
Il 16 ottobre 1958, con una lettera spedita da La Jolla a W. Smith (Direttore della biblioteca della University of California di Los Angeles) R. Chandler manifestò l’intenzione di far sposare Philip Marlowe con Linda Loring (la donna conosciuta e amata dall’investigatore in The long Goodbye) mentre abbozzava la trama del romanzo The Poodle Springs Story (l’ottavo e di cui lo scrittore lasciò solo quattro capitoli)
Il 21 febbraio 1959, pochi giorni prima di morire (marzo 1959), R. Chandler scrisse una lettera a M. Guinness (autore inglese di polizieschi) dicendogli che un tipo come Marlowe non avrebbe dovuto mai sposarsi, “perché è un uomo solitario, povero, pericoloso e tuttavia sensibile… ”
Il romanzo The Poodle Springs Story, terminato da Robert B. Parker, non riscosse successo: i lettori (soprattutto le lettrici) amavano Marlowe celibe!
A 52 anni dalla scomparsa di R. Chandler è entrato in scena un detective strampalato (anche per sua madre) epigono di Philip, ma che di nome fa Marlowe e basta: Marlowe ti amo, Dimmi chi sei, Marlowe e Doppio Marlowe – Liscio e senza ghiaccio uscirà maggio/giugno 2011.
Il protagonista resterà scapolo?

è stato?

8 marzo... 1908, prima, dopo?
AmarVi tutte è stato complicato, rispettarVi sempre no!

pim, pum... certo, pam!

http://donebete.splinder.com/post/24318256/tra-maggio-e-giugnosan-patriz...
assisto incredulo ai fuochi d'artificio di una Signora friulana e la ringrazio.

In ogni caso

A parte "padre del romanzo hard boiled"?! il giornalista Francesco Krasnic (che ringrazio) avrebbe dovuto aggiungere almeno Dashiell Hammett che, tra l'altro, ha iniziato l'hard boiled dieci anni prima di Chandler.
In ogni caso non ci piango su
http://bit.ly/hSZIBF
ps- ringrazio anche Enrico Carmona per l'assistenza fornitami sull'"ambaradan"

Comunicato stampa

News Robin Edizioni:

"In ebook anche il secondo Marlowe!
Da oggi in vendita in formato ePub, ottimizzato per tutti i dispositivi di lettura, anche il secondo libro della serie che vede protagonista il detective Marlowe! Si tratta di “Dimmi chi sei, Marlowe”, un caso mozzafiato che vede coinvolte due gemelle mozzafiato. Insomma, un giallo che vi farà mancare il respiro.
Per i lettori digitali che volessero recuperare il tempo perduto, ricordiamo che anche “Marlowe ti amo” è disponibile per tutti in formato elettronico già da marzo. E che tra poche settimane anche “Doppio Marlowe” avrà la sua ribalta in ebook."

NdA - Un mito che non muore e il tempo che ritorna!

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com