scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Fior di donna" di Crazy Phoenix

di Crazy Phoenix

Dolce è la melodia
che può scaturire
dal cuore di una giovane donna.

Bocciolo silente
alla ricerca del sole
e di un terreno sicuro
e fertile per poter
affondare le proprie radici
e mostrarsi,
fiorito,
nel suo timido splendore.

Una brezza diventa uragano:
il fiore ha freddo.
Mosso dall’indifferenza
di chi le sta intorno,
offusca il suo colore.

Ed ecco che un’ombra,
sconosciuta,
copre lenta il sole:
fonte di vita.

Conosci bene
le parole e i gesti
per far vacillare
il fragile equilibrio
di un’anima inesperta.
Ora, erbaccia,
è ancora difficile
risaltare di fronte
ad un fiore appassito?

I petali giacciono a terra,
violentati dal busto intrusivo
dell’ostile rampicante.
Lo stelo ormai secco
porta ormai solo il ricordo
di un antico splendore.

Ma le radici,
alla vita,
sono ancora ancorate.

Strappata l’erbaccia
e con l’aiuto di una mano amica
pronta a nutrire quelle radici,
la vita riaffiorerà e rifiorirà.
Il sole tornerà a baciare
la colorata corolla.

E si ritornerà ad udir
quella dolce melodia.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com