scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Michele Navarra - Una questione di principio

E' il terzo romanzo di Navarra e non ha nulla da invidiare ai precedenti. Al contrario, l'autore è cresciuto nella capacità di tenere il lettore in piena suspence. I capitoli sono scritti in prima persona quando è l'avvocato Gordiani che parla, in terza persona quando invece l'autore racconta. La storia, in questo modo, viene vista dal lettore sotto varie angolazioni a seconda del personaggio che incontra. Non è difficile rimanere adesi alla trama nè seguirla. Al contrario l'autore riesce comunque a mantenere i "suoi" segreti, il suo asso nella manica fino alla fine.
La scrittura è, come sempre, scorrevole. L'ironia è un'altra componente sempre presente nei romanzi di Navarra. E non ci sta per niente male perchè non sfocia mai nel cinismo.
Molto brevemente il romanzo narra dell'omicidio di una giovane studentessa all'interno del suo appartamento. Per una serie di coincidenze, viene incolpato il suo ex fidanzato. Un giovane ufficiale dei Carabinieri aiuterà l'avvocato Gordiani a scagionare il ragazzo catturando il vero colpevole.

Una mescolanza di voci e persone rendono la stringata trama sopra descritta un avvincente romanzo in grado di far pensare alle difficoltà quotidiane di Avvocati, Giudici e Forze dell'Ordine nel destreggiarsi tra le svariate interpretabilità delle Leggi italiane al fine di far emergere, per "una questione di principio", la Verità.

Nadia Zapperi

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com