scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Lo Zen - Pagina 3

Non voglio darti pessime notizie, ma che insegnare sia un affare d’anima e di cuore – e scordati soprattutto gli Dei e la Bellezza – non sta più scritto da nessuna parte.
Fuori moda, fuori corso, fuori tutto. Anche fuori di testa. Se ci sentissero ci manderebbero in Siberia.
Cos’è la Siberia?
Scusa, se ci sentissero brinderemmo a cicuta. Più chiaro, così?

Già, per me senz’altro, è più chiaro. Anche ai tuoi tempi tirava brutta aria.
Ci riesci sempre nei panni della levatrice, vecchio Sileno barbuto…
Fare il Maestro e fare il Docente sono due cose diverse.
I Docenti mica hanno bisogno di pregare insieme ai loro allievi all’inizio dell’ora, perché le cose che dicono o che fanno siano armate di buone intenzioni, oneste nei loro confronti, utili e vantaggiose alla loro vita.
Ti immagini le facce se entrassi in classe con una simile proposta? (Non escludo che lo farò, prima o poi).
Cos’è un Docente??? Te ne sei persa di acqua sotto i ponti, amatissimo amante…
Dopo trent’anni di questo lavoro, dovrei risponderti a razzo… scusa… fulmineamente.
E invece, più il tempo passa, più ne capisco di meno.
Tira fuori il tuo contratto, Socrate! Quel bel privatissimo contratto che tu, da Maestro, hai stipulato con gli dei… Come diceva? Se un’anima sceglie di reincarnarsi per cinque volte di seguito nel corpo di un maestro… dopo la quinta reincarnazione è estromessa dalla gazzarra del mondo, raggiunge il Nirvana e chi s’è visto s’è visto.
Bello! Non escludo che in certi ambienti possa ancora far colpo.
Beh, i Docenti firmano contratti solo con i Trenta Tiranni, dentro e fuori dalla metafora. Calcola che negli ultimi tre decenni i Tiranni hanno cambiato idea almeno una mezza dozzina di volte, per carità con le loro ragioni…
Risultato: siamo una razza di reincarnati vita natural durante.
Ho raggiunto il Nirvana, in una vita sola, e per puro beneficio di legge.
E scusa se è poco.
Lo so, sgangherato come discorso, ma non capita tutti i giorni averti qui, approfittare della tua compagnia… vederti giocare con l’Artemide… è solo una lampada… come dici scusa? Che cosa mi devo aspettare da un mondo che ha trasformato gli dei in lampadine elettriche? Oh beh, questo è il minimo… se sapessi in quante cose li abbiamo trasformati!!!
Ma perché mi porti sempre dentro argomenti che non ho nessuna voglia di affrontare?
Sei speciale in questo… e mi sa che non posso darti torto. La radice del problema di solito sta sempre proprio nelle cose che non si vogliono affrontare. Qualcuno un giorno l’ha anche battezzata questa cosa qui… processo di rimozione, sì, credo si chiami così… se ti dà fastidio un ricordo, un pensiero… lo seppellisci, fingi che non esista e la vita procede che è una bellezza.
I cadaveri puzzano? Sì, hai fatto centro, poi si corre il rischio che il cadavere cominci a puzzare.
E allora niente… chi ha i soldi va da un tizio che si chiama analista che è una specie di becchino all’incontrario, dissotterra il cadavere, te lo fa vedere, disinfetta il tutto… è una cosa che ha i suoi costi. E chi non ha soldi? Boh… gli danno delle pillole credo, quelle sono gratis.
Ma adesso che mi ci hai fatto pensare… le cose cambiano. Vedi, sono anni che un sacco di gente dice le stesse cose… che a scuola si sta male, ci si deprime… parlo di tutti sai, mica solo dei docenti… ogni tanto esce un libro… qualcuno infierisce sui legislatori, qualcun altro sul vuoto pneumatico… gli americani hanno inventato la formuletta… burnout… per quelli che lavorano nel sociale, compresi i docenti… alla fine si spengono come una candela. Pensa che hanno pure cominciato a fare convegni per docenti depressi… davvero, non sto scherzando!
Non si toglie il dolore a botte di decreti e non si raggiunge il Nirvana ope legis.
Vero, parole sante. Dimmi che stiamo pensando la stessa cosa… sarebbe ora di cominciare a dissotterrare cadaveri???

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com