scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Qual è il momento e luogo che brami per la tua prossima lettura?

La sera sul letto, col compagno che ti tiene più compagnia (che se tradisce lo puoi sempre buttare: era un'edizione economica).
57% (21 voti)
Il momento del prossimo bisogno sostanziale, là dove non puoi mandare nessuno (col mondo che aspetta, FUORI).
16% (6 voti)
Le otto di mattina, immerso casino dei mezzi pubblici (treno, bus o metrò secondo necessità).
16% (6 voti)
Dopo cena, sul divano (compreso di drink o caffè, sigaretta o pipa, a scelta).
11% (4 voti)
In ferie, straiato/a davanti al mare sotto l'ombrellone (o sotto il sole, sull'amaca o magari in un prato verde in montagna).
0% (0 voti)
Quando la casa finalmente tace, nell'angolo illuminato del tuo scrittoio (che non è così comodo come vorresti).
0% (0 voti)
Solo/a a casa, immerso/a fino al collo nell'acqua calda della vasca (candele e sali da bagno a piacere).
0% (0 voti)
Total voters: 37

voto

Ho barato. Ho votato due volte! Ma solo per prova. Dopo la seconda volta, non mi ha più dato la pagina per votare ma solo quella dei risultati.

Comunque è bellissimo!

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

Enrico, sei ufficialmente

Enrico, sei ufficialmente dichiarato un genio.
Io il mio voto l'ho dato!

Cosa è più impotante delle biblioteche, se non il fatto che esistono?

Dove capita capita.

Io leggo sempre qualcosa, ovunque

Francesco Pomponio
www.francescopomponio.it

...e

...in qualunque formato. Cartaceo, elettronico... :)

Come la scritta sotto cita "una stanza senza libri è come un corpo senza anima", io aggiungo: "la mia borsa senza un libro è troppo leggera".

Ma come portarsi in giro Copperfield, ad esempio, senza che venga considerata arma? Con un lettore ebook :)

Il mio regalo di Natale a me stessa.

Ora non mi picchiate però...

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

E' vero !

Mi piace guardarli allineati o... con il "mio ordine". Poi "mi lascio scegliere" e, in poltrona, un po' alla rinfusa leggo partendo dall'ultima pagina. E' come per l'atleta che scioglie i muscoli.
Poi, in modo deciso, mi immergo nella lettura.

Maryo

e il finale?

Perchè leggi dalla fine?
Io non riuscirei mai. Mi perderei il gusto del libro. Ma in effetti, non ci ho mai provato...

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com