scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Dentro di noi - l'intervista (I parte)

La comunità di Tiziano Terzani:
A Padova per la presentazione del libro "Dentro di Noi", nato dal forum dedicato al grande giornalista e scrittore.

“Dentro di Noi è un libro che parla di spiritualità” precisa Antonio Bortolotti co-curatore assieme all’amico Massimo De Martino di questo volume edito da Longanesi che raccoglie gli interventi più significativi apparsi nel forum on-line dedicato al compianto giornalista toscano. “Abbiamo le potenzialità per far virare la nostra vita verso la direzione a noi più felice” continua. Fateci caso: di interventi come questo Dentro di Noi è pieno.

Siamo in pochi oggi a Padova e la presentazione del libro assume fin da subito i connotati di una chiacchierata informale come un gruppo di amici che d’un tratto si sono trovati protagonisti di un caso editoriale. “C’era da aspettarselo, il libro che raccoglie gli interventi sul forum dedicato a Terzani è stato un successo” afferma Bortolotti. Ecco dunque l’occasione per un incontro del tutto inatteso tra persone mai viste prima ma accomunate da questo magico impulso che è prima di tutto un sentimento di sensibilità. Inizia il dibattito; le domande a Massimo ed Antonio si alternano dunque in un susseguirsi di sensazioni, impulsi, stati d’animo, critiche e riflessioni.
“Nel forum sembra proprio che tutti abbiamo contribuito dando il meglio di noi” confida un signore in prima fila. Niente di più vero commentiamo tutti assieme; una signora – anch’ella vecchia conoscenza del forum - suggerisce il termine catalizzatore, riferendosi al pensiero di Terzani. "Sicuro", commenta De Martino, "è bello però ricordare anche il lato imprevedibile di Tiziano che temeva il fanatismo a tal punto da intimarmi – durante l'ultimo incontro con lui poco prima della sua scomparsa - di mantenere sempre una direttiva leggera ed auto-ironica per quel che riguarda i contenuti del suo sito, senza mai sfociare in inutili fissazioni nei suoi confronti”.

Tiziano non era un tipo comodo, racconta ancora De Martino che lo ricorda come uomo umile ma spesso polemico, irrequieto, talvolta burbero. Una figura che ha anche trovato alcuni nemici se così si possono definire, soprattutto a livello professionale, parliamo dunque di giornalisti che in un certo senso non lo hanno mai del tutto “digerito”. Non dobbiamo dimenticare che Terzani è stato anche reporter ed inviato di guerra; un giornalista atipico, incline all’avventura, animato da un’esasperata curiosità ed una sensibilità che emergono, limpide, all’interno dei suoi libri e saggi. Terzani riuscì a fondere spiritualità e professionalità, laddove il mestiere di giornalista teme, anzi talvolta evita questo tipo di confronti. Ecco, forse, l’origine delle critiche più dure nei suoi confronti.
In Dentro di Noi – racconta ancora Massimo - c’è spazio anche ad interventi di questo tipo, scritti perciò da persone che si distinguono dalle altre per la linea accusatoria nei confronti di Tiziano definendo i suoi ammiratori dei “pazzi fanatici”. “Questo è il parere di poche mosche bianche” interviene il pubblico evidentemente dalla parte degli ammiratori del giornalista. “Vero, ma restano sempre opinioni di indubbio valore dal momento in cui i pareri contrari e la varietà di pensiero sono senza dubbio necessari per poter discutere, soprattutto per quel che riguarda temi cari alla spiritualità, argomento talvolta contraddittorio e zeppo di ciarlatani” precisa un sorridente De Martino.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com