scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Sogni - Capitolo 3

Sogno….se qualcun altro s’innamorasse di me sarei altrettanto felice?
Sono una donna che ha tutto. Un lavoro interessante, due figlie stupende, un compagno meraviglioso. Certo, a volte è faticosa la vita, alla sera sono stanca e ogni tanto mi accorgo di non dare al mio compagno quelle coccole che lui vorrebbe ma….ma come si fa?
Casa, lavoro, figlie, compagno…..arrivo sfinita alla sera!
Forse se riprendessimo ad uscire solo noi due! Ricordo quando ci siamo conosciuti.
Ah che bello, le prime palpitazioni del cuore adolescente, le farfalle nello stomaco, la mente intrisa di lui, le sue belle mani amorevoli, i suoi splendidi occhi…Dio quanto mi piaceva perdermi in quegli occhi!!! E la gioia nello stare insieme, la gioia di condividere tutto, la gioia di parlare all’infinito, anche di cose banali! E….i suoi apprezzamenti, il suo vedermi come una donna, mi facevano sentire speciale, importante………ah l’amore!
La vita poi ti travolge, ti piomba addosso e tu neanche te ne accorgi, ti trascina nel suo vortice e quando te ne rendi conto…beh, forse non è troppo tardi.
Forse dovremmo riprenderci quegli spazi che ci appartenevano, forse dovremmo guardarci di nuovo negli occhi, mano nella mano e…perderci nell’infinito, nell’eternità, nell’amore!
Mentre scorrono le immagini nella mia mente provo le stesse emozioni e sensazioni di allora, dunque il mio cuore è ancora vivo, palpitante, pronto per emozionarsi di nuovo!
Va bene, ho deciso: gli faccio una bella sorpresa. Domani comincio ad organizzare un weekend tutto per noi solo per noi…chissà come sarà felice!
Le bimbe le lascio dalla mia mamma, del resto non le ho mai chiesto niente, mi sono sempre organizzata da sola, per una volta può anche aiutarmi e le bimbe saranno felici di trascorrere del tempo coi nonni. Purtroppo le viziano, caramelle, cioccolatini, cartoni animati, niente frutta e verdura….accidenti mi fanno una rabbia quando gli concedono tutto!!! Non vogliono capire che ci sono delle regole da seguire, no, loro sono i nonni e hanno “il diritto di viziare le nipoti”, certo certo, poi sono io però che devo fare la cattiva con le bimbe per non continuare i vizi dei nonni!
Per questa volta sorvoliamo, è importante che io e il mio Davide ritroviamo l’armonia e l’attrazione di un tempo, è importante per noi stare soli due giorni.
Quindi bambine sistemate, località….e già, dove lo voglio portare? Mare, montagna, lago, collina? L’importante è che ci sia un hotel accogliente, romantico, piccolo e discreto…ci sono! Margherita, la vicina, mi aveva accennato ad un posto simile nella campagna Toscana, con una locanda gestita direttamente dai proprietari pulita semplice e…romantica! Immagino che la natura sia un’esplosione di colori autunnali, giallo, rosso, verde scuro, profumi di terra umida , silenzio assordante…sì, proprio quello che fa per noi!
Bene ora recupero il numero telefonico e prenoto per sabato e domenica. Ho pensato a tutto? Manca niente? Eh sì che manca qualcosa, la cosa più importante!!! Un bel completino intimo da far mozzare il fiato al mio Davide….questo sì che lo farà contento!
Stasera gli dirò di tenersi libero nel weekend per accompagnarmi ad un incontro di lavoro, così non sospetterà niente e la sorpresa lo lascerà a bocca aperta!

Claudia Lucchin, Varese, 24 novembre 2008

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com