scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"La Casa Milà" di Riccardo Mainetti

di Riccardo Mainetti
Barcellona e le sue meraviglie, raccontate da Riccardo il Giramondo
Eccoci di nuovo a spasso per Barcellona...
Stavolta "a caccia di curiosità"...!!!
Uno degli obbiettivi degli scatti miei e dei miei Allegri Compagni di viaggio è stato, tanto nelle visite con guida che nelle "Scorrerie in libertà" la famosissima Casà Milà...!!!
Questa è una delle costruzioni del Geniale Architetto Antoni Gaudì sparse per tutta Barcellona...!!! ^____________________^
Legata a questa casa c'è una curiosa e gustosa storiella che, se volete, vi racconto...!!!
Che dite???
Volete???
Benissimo!!!
Allora cominciamo...
Dovete sapere che in Spagna, oltre alla guida che ci ha seguito e ha atteso tutti i nostri bisogni, il protocollo
prevede che ci sia, città per città, un’ulteriore guida locale incaricata di illustrarci le meraviglie locali...!!! ^___________________^
Insomma vige il detto: "Città che vai, guida locale che trovi"...!!! ^_________________________________^
Dunque...
Non disperdiamoci in centomila miliardi di rivoli e rivoletti e torniamo a parlare della Casa Milà e delle sue curiosità (ed ecco qua una bella rima!!!)!!!
Allora...
La Casa Milà fu progettata e realizzata da Gaudì su "richiesta" di Pere Milà.
All'inizio era stata concepita come un monumento alla Vergine poi, visto e considerato il periodo storico, si decise di abbandonare il progetto e così la Casa Milà diventò un palazzo d'appartamenti.
Un giorno però Pere Milà morì e gli sopravvisse la moglie che non era pro Gaudì come lo era stato il marito...
Anzi...!!!
La signora cominciò uno scontro quasi all'arma bianca con l'architetto per via delle decorazioni che lei non riteneva sufficientemente belle e degne di tale costruzione...!!!
De gustibus con quel che segue come dicevano i latini...!!!
Ma non ci furono solo queste diatribe circa le decorazioni...!!!
Nooooooooooo...!!!
Tempo dopo la signora lasciò l'appartamento che Gaudì aveva riservato a lei ed al marito...!!!
Un appartamentino di "soli" 1200 metri quadri che occupava l'intero primo piano...!!!
E sapete perchè la signora lasciò il suo "monolocalino"???
Forza...!!!
Indovinate un po'!!!
Cedete???
Allora ve lo dico io...!!!
La signora, all'atto di lasciare il proprio "buchetto", disse che se ne andava perchè in quell'appartamento non riusciva a fare entrare il suo pianoforte...!!!
Evidentemente si doveva trattare di un mastodontico pianoforte "a codona lunga lunga lunga"!!!

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com