scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Sogni - Capitolo 4

Mi sveglio di soprassalto. Ho appena finito di sognare Liliana. Che non era Liliana, però: la donna del mio sogno aveva gli occhi sfrontati e il seno sfacciato della mia collega, l'odore inconfondibile di Claudia. Cosa mi sta accadendo? Quale strano tarlo si sta insinuando - subdolo - nella mia mente stanca e nel mio cuore assopito? Forse, di assopito, c'è soltanto il mio corpo, poco allenato, poco stimolato, non più abituato a lasciarsi sorprendere.
Diceva un mio amico che dopo i 40 anni uomini e donne cercano spesso conferme. Nel tentativo disperato di piacere. Perché vogliono capire se sono in grado o meno di riuscire ancora a conquistare un cuore, o forse un corpo solamente. Già basterebbe.
Con Lili c'è sintonia, e questa è una verità. Lampante e limpida. Ma non c'è più attrazione, non c'è passione, battito d’ali o sintonia di sensi. Procediamo come due treni paralleli e ci incrociamo quando lo scambio è programmato. È tutto terribilmente programmato, tra me e Liliana, e io invece sento di aver bisogno di emozioni, palpitazioni, viaggi nell'infinito e tuffi voluttuosi nell'indefinito.
Ma sì, potrei provarci, con Claudia. Anche solo per capire se le piaccio. Magari mi fermo a un bacio, a una testimonianza. Mi basta un antipasto per capire se ancora ho fame o se i miei sensi sono già all'anoressia. E potrei provarci il prossimo weekend, quando Lili avrà un incontro di lavoro. Potrei inventarmi una serata con gli amici, e poi invitare la collega a cena. Per guardarla negli occhi, prenderla per mano. Scoprire, come se fossi un ragazzino, l'effetto che mi fa corteggiare un'altra donna.
Roberto Ritondale 30 Dicembre 2008

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com