scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Petali di rose" di Giuliana Barontini

di Giuliana Barontini
Tu mamma...
una goccia di mare pulito, un battito d'ali che copre milioni di attimi, km di tempeste e uragani…
Mani ancora piccole e sapienti le tue, carezzano volti impauriti, delusi, fieri, dolcissimi, asciugano lacrime, rivoli d'argento in occhi azzurri come laghi di montagna o nerissimi come frutti di bosco, more e mirtilli.
Tu mamma ...
rifugi in quel sublime atto d'amore la sua nascita, i sogni persi di bambina, le emozioni, gli anni di spensierata allegria e, in un battere di ciglia ti trovi donna, mamma.

In quel piccolo uomo che ti corre vicino, inciampando nei passi e cercando veloce la tua mano per non cadere, ritrovi il tuo essere bambina; il tuo piccolo mondo si avvicina al suo nel proseguire insieme il cammino.
I suoi sempre più arditi sogni sono un comune pensare, lui vuole e crede di possedere il mondo un giorno.
Tu mamma...
lo abbracci con amore, sai già che, ancora adolescente, poco di quello che spera e crede diventeranno una realtà.
Ma non vuoi insegnarli solo questo, no, tu lo aiuti a crescere a sentire, dentro il suo piccolo cuoricino, la "vocina " che parla burbera se non si comporterà bene, o che lo loda dolcemente quando riuscirà a dare qualcosa oltre al volere...

Gli insegni il perdono anche per chi palesemente sbaglia, il rispetto per la natura, per ogni essere che gli vive accanto e solidarietà e comprensione per chi soffre ogni tipo di disagio.
Tu, piccola mamma cresci con lui ...il suo arrivare a mete prefisse ti regalano le gioie che a te sono state negate, i sogni, le avventure del tuo ragazzo si fanno un poco anche le tue...
dolci sono le briciole che raccogli per cibarti di una fame di affetto e carezze che ti sono stati, nel matrimonio, negati.
Il dolore di mille graffi di vita si allenta, il sole ricomincia ad essere caldo dopo anni bui e freddi, la speranza rinasce insieme ai suoi mille progetti di vita alle sue sincere affermazioni....Andremo, Faremo, Finalmente, Sarai Felice.
Tu ingenua sognatrice, Tu mamma ...
ci hai creduto fiduciosa, ma ti accorgi che, camminando nei sentieri aspri della vita, INSIEME è la parola che sparisce dal suo vocabolario e porta con se tutte le altre, distrugge i passi fatti come un tornado di vento freddo.
La sua vita, come è giusto che sia, prende il volo, la tua si posa sopra un cespuglio di spine.
Adesso non hai più rose da donare, non le vorrebbe, hanno le spine, i sorrisi non contano, le premure sono un volersi impicciare, la vicinanza è solo una lotta con il tempo che sembra non bastargli mai.
Non riesci a farti "sentire", lui non ti ascolta, è troppo" lontano"; quello che ti gira intorno adesso è solo un vuoto cosmico, anche la stella più lucente in cielo ti ha proibito di guardare.
Forse non è rimasto niente dentro al suo cuore, nessuna traccia del vostro passare, del vostro cammino mano nella mano, tra le pieghe di un vissuto.
La polvere dell'indifferenza tutto ha coperto, il valore, la tenacia con cui tu lo hai cresciuto si è scontrata fatalmente con l'essere responsabile, con il rispetto dovuto, reciproco e, come se niente fosse, ha cancellato l'amore.
Tu mamma ...
sai che per te niente di questo è accaduto, tu conosci lacrime atroci, sangue vivo, le tue notti disperate cercano il sonno ristoratore che non arriva, come ancora di salvezza, per continuare a lottare.
Tu conosci l'immenso dolore di dover rinunciare a qualcosa che ancora senti legato da vincoli "speciali " che ti appartiene, ma ti rifugi sola, zitta nel profondo dell'anima che vorrebbe gridare.
Sai anche che, per troppo amore, hai sbagliato. Non cerchi processi, giudizi, ragioni, bensì, ancora e disperatamente, quella piccola mano che ti cercava sicura di trovare quello che voleva...
Tu sei ancora e sempre lì che aspetti, incredula, stupita che una realtà, forse più bella di un sogno che INSIEME avevate costruito, non abbia la forza e il coraggio per continuare.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com