scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"La follia" di Raffaele Donnarumma

PERCHE' QUESTO TEMA

Riflettere sulla follia vuol dire rifelttere sulla nozione di identità, su come percepiamo le cose, su che cosa è la verità. La follia non è solo disagio o malattia: come le sue categorie, ci provoca e interroga la nostra visione del mondo. Come dobbiamo comportarci di frotne al folle? Abbiamo diritto di privarlo dei suoi diritti e di farci amministratori della sua libertà? Egli non è membro della nsotra comunità? La risposta che ci si chiede non puàò essere solo astrattamente filosofica o genericamente esistenziale: deve avere una concretezza sociale.

Per la recensione vedere: http://scrignoletterario.it/node/60

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com