scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Cous-cous" di Alessio Pracanica

mangiami
in questa notte tiepida
di odori e di speranze
tu nutriti di me
ma gustami
mastica lentamente
senza inghiottire niente
d’intero o d’incompreso
avrò il gusto che tu vuoi
e puoi
mescolarmi alle verdure
insieme a spezie molto rare
alle lacrime più amare
tanto sai dove tagliare
e con la lama scrivimi
parole intraducibili
segni inesplicabili
nei punti più sensibili
ci vuole un certo stile
nel rito del mangiare

*Nulla è vero, tutto è permesso
(William Seward Burroughs)

Nulla è vero, tutto è permesso

Cosa intendi con "nulla è vero, tutto è permesso?".
perchè se così è, allora io posso fare tutto, tanto, non è vero niente. Negherò di essere stata io a commettere un fatto, o addirittura, negherò la mia stessa esistenza. Io pure divento nulla...non esisto, non sono vera.
O sbaglio?

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

Zombie

Beh...più che a me la domanda andrebbe rivolta a Burroughs...dopotutto la frase è sua...
Io me ne sono appropriato come omaggio e riferimento al " pasto nudo" ...in fondo in questa poesia io inneggio ad una specie di cannibalismo dei sensi...ad un'acquisizione dell'altro sotto forma di masticazione :)
Ho ritenuto saggio e prudente aggiungere la citazione, perchè si capisse che non sono un epigono di George Romero e che quindi, ovviamente, la poesia è da intendersi in senso metaforico e non letterale.
Alessio

p.s.
se ti va puoi cercare su anobii la mia recensione a " la macchina morbida" ...oppure cercare per il vasto mondo critici di Burroughs molto migliori di me, per capire cosa intende lui con " Nulla è vero tutto è permesso"

Si, ma io volevo sapere cosa

Si, ma io volevo sapere cosa intendevi tu...

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

alice attraverso lo specchio

bisognerebbe approfondire il rapporto tra realtà e finzione...
quanti volumi ho a disposizione per spiegare? :)
perchè se comincio con cervantes, passo da pirandello, arrivo a lewis carrol, prendo un caffè a casa di borroughs, telefono a magritte e vado a letto con madame bovary ...finisce che oscurano il sito :)
Alessio

Jung

Senza scomodare tali autorevoli signori, forse basterebbe entrare nell'inconscio descritto da Jung, laddove esiste, in ognuno di noi la "follia", un coacervo di sensazioni e spinte primordiali paragonabili al pantheon delle deità politeistiche dove non esiste il concetto di "Non contraddizione" e male e bene si confondono come la materia allo stato di plasma. L'allegoria è chiara, la spinta primordiale pure. La poesia è salva, il messaggio arriva.

Rap

Maurizio - Non entro nella discussione a parte per dire che mi piace. Ha un bellissimo ritmo si potrebbe cantare a rap provare per credere. ciao

grazie Maurizio sempre

grazie Maurizio
sempre troppo buono
e poi lo sai che il rap mi affascina :)
Alessio

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com