scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Giovanni Molon - L'alfabeto dell'anima


Giovanni Molon è nato nel 1961 ad Este, dove attualmente risiede. Appassionato di volo dall’infanzia, pratica da molti anni quello in Deltaplano e Parapendio, che sempre ha segnato il suo cammino fino a divenire la sua principale attività sportiva. Attualmente lavora come operatore sanitario presso la A.s.l. 18 di Rovigo ed è socio del club: IL VOLO
PADOVA. Molti racconti di questo volume si riferiscono
proprio alle sue esperienze di volo.

Ho letto velocemente e con molto interesse le riflessioni di Giovanni sulla vita.
E' coinvolgente ciò che scrive e come lo scrive.
E' un saggio romanzato perché spesso il suo periodare si avvia su percorsi di vita vissuta che conferiscono maggiore familiarità a concetti che a volte possono risultare pesanti a causa del loro intrinseco spessore.
Si tratta di un vero e proprio alfabeto di termini, di concetti che hanno a che fare con la vita, con lo spirito, con la passione.
E' un'opera d'arte nell'accezione che l'autore assegna a tale termine "tutto ciò che di buono e di armonioso ognuno di noi, a suo modo, riesce a portare fuori...". Ci sono passi che commuovono fino alle lacrime, come mi è accaduto alla lettera "h" di "handicap" ed alla "t" di "triste emozione" e passi che fanno sognare come la "g" di "grifoni" che mi ha ricordato "L'albatros", componimento che ho adorato e che porto sempre nel cuore.
A tratti mi sono sentita scossa da qualcosa di più grande di me, dall'infinito, dall'immenso del quale dobbiamo solo fare parte, senza renderci schiavi di convenzioni e modelli precostituiti. Dobbiamo essere quel che siamo, ma dobbiamo esserlo nel modo migliore che possiamo, come ha detto Martin Luther King e Giovanni ci ricorda.
Che sia scientificamente provato che l'anima pesi 21 grammi mi ha sorpreso, spaventato, segnato.
Che la filosofia di Giovanni si affianchi a quella che faccio propria di Pietra nel mio primo romanzo mi ha piacevolmente entusiasmato: vivere con passione fino in fondo, senza inseguire obiettivi fatui ed inutili, senza - soprattutto - chiudersi nel proprio isolamento, escludendo gli altri dalla propria vita.
L'Alfabeto dell'anima di Jo, e della mia, di anima.
Si, perché l'aspetto più emozionante di questa lettura è stato senz'altro il ritrovarmi nelle sue riflessioni. Non leggo spesso saggi, ma adoro scorrere pagine che trasportandomi sulle ali di una storia riescano a farmi sbirciare dentro di me, così affrontare un non-romanzo come quello di Jò, mi dava una certa apprensione.
Invece, invece... bello, coinvolgente, trascinante, pensare alla maestosità della vita, della nostra vita.
Le parole di Jò mi hanno donato ristoratrici boccate di aria, fresca, frizzante, amica.
Bravo Jò, ti commento da me per non anticipare nulla qui.
di Monica Caira

Di solito, nella mia personale classifica dei generi letterari, i libri di carattere introspettivo non si trovano nella "top ten".
Sarà che per natura analizzo al microscopio ogni mia ed altrui sensazione nella quotidianità, per cui quando scelgo un libro preferisco orientarmi verso storie di evasione o saggi.
L'Alfabeto dell'anima, però, eccezione che conferma la regola, mi ha colpito e l'ho letto in poche ore.
Strutturato come una sorta di dizionario, propone riflessioni su temi che tutti noi, prima o poi nella vita, abbiamo "rimuginato": l'amore, la morte, le passioni, il dolore, il desiderio di evasione, i valori che guidano le nostre scelte.
Si tratta di una visione personale, riflessioni tratte dal blog di Giovanni. Ma, oltre al garbo con cui sono proposte, a colpirmi è stata soprattutto la sua "filosofia di vita", la serenità soffusa che si respira in tutto il libro, anche quando vengono affrontati argomenti dolorosi. Traspare - tra le righe - l'indole meditativa ma al contempo il desiderio di vivere la vita fino in fondo, intensamente, dando spazio anche alle emozioni più forti. E forse è proprio questo il segreto della serenità di Giovanni, che ci conduce per mano attraverso il suo personalissimo Alfabeto dell'anima.
di Carla Casazza

Per un assaggio del libro clicca sul seguente link: http://scrignoletterario.it/node/499

E' un libro che ti fa

E' un libro che ti fa incontrare l'anima, la tua e quella dell'autore, regalandoti emozioni e benessere.
Scrittura elegante e scorrevole. Imperdibile.

Per leggersi dentro

Di solito, nella mia personale classifica dei generi letterari, i libri di carattere introspettivo non si trovano nella "top ten".
Sarà che per natura analizzo al microscopio ogni mia ed altrui sensazione nella quotidianità, per cui quando scelgo un libro preferisco orientarmi verso storie di evasione o saggi.
L'Alfabeto dell'anima, però, eccezione che conferma la regola, mi ha colpito e l'ho letto in poche ore.
Strutturato come una sorta di dizionario, propone riflessioni su temi che tutti noi, prima o poi nella vita, abbiamo "rimuginato": l'amore, la morte, le passioni, il dolore, il desiderio di evasione, i valori che guidano le nostre scelte.
Si tratta di una visione personale, riflessioni tratte dal blog di Giovanni. Ma, oltre al garbo con cui sono proposte, a colpirmi è stata soprattutto la sua "filosofia di vita", la serenità soffusa che si respira in tutto il libro, anche quando vengono affrontati argomenti dolorosi.Traspare - tra le righe - l'indole meditativa ma al contempo il desiderio di vivere la vita fino in fondo, intensamente, dando spazio anche alle emozioni più forti. E forse è proprio questo il segreto della serenità di Giovanni, che ci conduce per mano attraverso il suo personalissimo Alfabeto dell'anima.

Carla
http://cartaecalamaio.splinder.com/

L'alfabeto dell'anima

E' uscito da poco L'Alfabeto dell'Animarivisto in versione E-Book, a questo link:
http://www.scaricaebookgratis.com/giovanni_16.php
dove è anche possibile scaricare gratuitamente una parte del libro e leggere la presentazione.
Informo che il libro si divide in due parti, la prima è un racconto allegorico fantastico, ed è la parte scaricabile parzialmente, nella secondo sono presenti una serie di considerazioni e pensieri che definiscono il primo racconto.
Un saluto, ^__^ jo

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com