scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Notte insonne" di Giuliana Barontini

L'amicizia e l'amore. L'eterna sfida di due sentimenti profondi e, a volte, sovrapponibili.

di Giuliana Barontini

Una notte afosa degna di un estate caldissima, il sonno che non arriva.
Affacciata alla finestra guardo in alto come a cercare qualcosa che mi conceda un attimo di sereno, dopo una giornata faticosa e rumorosa .

Nel cielo, carico di una nebbiolina strana come i miei pensieri, cerco almeno una stella, ma nemmeno la luna mi fa compagnia.
Di sotto nella strada, il rumore del traffico continua come se le ore si fossero fermate al mezzodì...
Torno nella stanza, le pale sul soffitto stridono nel girare, sono ore che non si fermano, mi chiedo se anche loro sentano la stanchezza della giornata e del vivere di ogni giorno.

Ormai sono preda della malinconia, la tristezza mi opprime più del caldo. Mi avvicino al computer lo accendo, cerco la home del mio sito dove ogni tanto mi rifugio e nella cartella dei messaggi lampeggia una letterina.

So che è un messaggio da leggere, ma non so se ho voglia di aprirlo.
E' tardi e magari è uno dei soliti ragazzi che prima di chiudere la serata lancia cretinate in ogni dove ...

Che ho da perdere se lo leggo? mi domando, incuriosita mio malgrado.
Una piccola variante e la curiosità di sapere mi prendono. Magari mi farò una risata amara sapendo che ormai niente avrebbe "rovinato" maggiormente la giornata che mi stavo accingendo a chiudere.
Mentre sorseggio una camomilla per far sì che questo benedetto, cercato sonno arrivi, senza nessuna pretesa, apro il messaggio.

Non era quello che credevo, il cielo mi ha ascoltato. Con un leggero sorriso compiaciuto che, involontario, si è disegnato sulle labbra ho bevuto quelle parole come acqua fresca: sul foglio bianco le frasi di un amico, parole che si schiudevano come fiori nella notte, il suo pensiero per me, il suo tenero saluto in quel momento particolare, critico...
Un attimo e non mi sono sentita più sola, preda di una notte anonima che non aveva niente di magico, non mi sono sentita dimenticata, delusa, ma serenamente inserita nel mio piccolo mondo dove l'Amicizia è una parte importante e gelosa.
Beh sono stati attimi di commozione profonda che sento ancora circolare nelle vene.

Ho risposto stamani alla sua mail.
Non sarei riuscita a farlo subito, c'erano lacrime di speranza, di commozione, di allegria ritrovata ad impedirmelo e quelle frasi innocenti hanno fatto da morbido cuscino dove ho potuto serenamente poggiare la testa e riposare.

Ti ringrazio Amico caro,
tu non saprai mai quanto bene quelle pochissime ma sentite parole hanno fatto al mio cuore.
L'amicizia vera, quella che non si consuma e non si perde nei sentieri impervi della vita è Amore allo stato puro.
Perchè solo l'amore può, se pur da lontano, "capire" quando l'altro, l'amico/a, si sente solo/a e ha bisogno di una parola di comprensione e di affetto anche soltanto per poter dormire.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com