scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"Lettere a un'amica" di Dino Licci

Non c’è uomo al mondo che non si sia interrogato sulla sua origine, sul suo destino, sul fine ultimo di questo suo misterioso divenire. Quando sulla terra apparve per la prima volta una molecola di DNA, cioè un composto chimico capace di autoduplicarsi, la grande avventura cominciò e le prime forme vitali si evolsero e complicarono sempre di più. Ma non fu una crescita facile.

1° Agosto 2008

Cara Leila,
sono le 4,30 del mattino e proprio oggi compio 65 anni. E’ così silenziosa la mia casa a quest’ora! E io ne approfitto per godermi un po’ di musica. Sto ascoltando “Arabesque” di Debussy. Ascoltare Debussy è come immergersi nella natura e lasciarsi cullare dal vento o sentire stormire le fronde rugiadose all’ombra di una quercia posta ai bordi di un limpido ruscello. Mi son svegliato presto come ogni mattina: non è ancora l’alba e neanche il frenetico risveglio degli uccelli mi fa compagnia. Mi godo questa musica sublime, lontano dal mondo, lontano da tutto, cullato da queste dolci note che mi piovono addosso come una pioggia benefica, come uno scroscio di salutare energia.

5 Agosto 2008

Oggi ho ricevuto una mail da un’amica canadese. E’ davvero sbalorditivo poter comunicare in tempo reale con amici così lontani. Era annesso alla “mail” un documentario sull’Universo in espansione e le foto di tante meravigliose galassie: Andromeda, Eschimo,Centauro, Girino, Sombrero, Cavallo, Occhio di gatto e tante altre ancora più belle dei più bei quadri che mi sia capitato di vedere, più dirompenti di un’eruzione vulcanica nello sconvolgere qualche briciola di antropocentrismo ancora presente in me. Voglio mostrartene almeno una che ho riprodotto su tela mentre mi chiedo, più sbalordito che mai:

“Chi ha dipinto i cieli? chi è il demiurgo, il creatore, l’artista, l’oscuro o illuminato Essere che fa ruotare la giostra infinita?” E le immagini scorrono sotto i miei occhi sempre più belle, sempre più numerose e m’incantano e mi stordiscono e sbigottiscono. Sto quasi per essere colpito dalla “sindrome di Stendhal” mentre assisto alla scontro di due galassie e all’esplosione di una supernova e penso a quest’ Universo che continua a girare, a espandersi senza fine senza che nessuno sappia quale spinta iniziale abbia generato il Big Bang e come mai tanti miliardi di astri non collassino su se stessi obbedendo a una forza di gravità sulla cui natura ancora la scienza indaga.

I dipinti nel libro sono di Dino Licci.

Per la recensione del libro clicca sul seguente link:
http://scrignoletterario.it/node/985

Porta a porta

Ieri ho visto Porta a Porta, la trasmissione di Bruno Vespa dove si parlava di diavoli ed esorcisti. Io credevo veramente che queste cose esistessero solo nei films come retaggio di un medioevo ormai lontano. Mi sono dovuto ricredere e, se avessi saputo prima che un numero così alto di persone crede ancora a queste cose, sarei stato ancora più drastico in questo mio libro, nel denunciare i mali di un imprinting che condiziona, per tutta la vita, le giovani menti dei nostri figli conducendoli per mano fino al misticismo ed all'irrazionalità. Mi piacerebbe conoscere il vostro parere.

Il medioevo prossimo venturo...

...è già qui, anzi non ne siamo più usciti. Anni fa ebbi ospite la mamma di un'amica, professoressa di lettere e moglie di un noto avvocato, venuta a Roma per recarsi da un molto conosciuto vescovo di colore, Emmanuel Milingo, esorcista e guaritore, che riceveva i fedeli che speravano nella guarigione fisica o nella liberazione dalla presunta possessione.Milingo aveva un certo fascino personale, ma naturalmente c'era da restare stupefatti per l'alone di superstizione che circondava quelle manifestazioni, ed io mi rifiutai di assistere alla seduta collettiva di guarigione che, dopo le visite private, avrebbe avuto luogo. In verità alla signora in questione non promise più che preghiere per i nipotini, che avevano un problema abbastanza serio. Si può ben comprendere che una nonna disperata si affidi ad ogni speranza, ma qui il confine tra fede e superstizione era stato superato. Milingo uomo di spettacolo, non alieno dalle umane passioni, uscì poi dalla Chiesa, forse appena un anno o due fa. Ancora ricordo la mia pena e il mio imbarazzo per essermi trovata coinvolta, sia pure per amicizia, in quella stramba circostanza.
I modi per speculare sulla credulità della gente sono tanti. Chi ha maggiore cultura e la visibilità necessaria dovrebbe non percorrere certi ambigui sentieri privilegiando la luce della ragione, pur rispettando la fede. Dico questo in generale, non avendo seguito la trasmissione. Ne vidi altre, e non mi piacquero.In particolare una con Lori del Santo, molto penosa e in qualche modo spietata.

Sette

Abbiamo gli esempi delle sette di Satana, qui in Lombardia anche. Gente, peggio, ragazzi senza scrupoli che uccidono, fanno sacrifici, veglie... Spesso gli "accoliti" sono scelti tra i ragazzi in età adolescenziale (perchè molto malleabili... un po' come fa CL nelle prime superiori...) o tra quelli un po' più grandi ma che hanno un Q.I. particolarmente basso e che quindi sono predisposti a farsi comandare e, soprattutto, a temere le minacce se vogliono uscire dal gruppo.
L'unico pensiero che mi viene da fare è che questa gente non è pazza, è semplicemente molto cattiva. Esiste la cattiveria. Ed è molto più pericolosa della follia.

Se si guarda su facebook ci sono gruppi che vogliono utilizzare i Dawn come palloni, altri che incitano al razzismo, altri alla crudeltà sugli animali, altri ancora contro gli handicappati ed i loro "privilegi" (così li chiamano), ancora altri che vorrebbero di nuovo il nazismo... e potrei continuare per ore. Gli iscritti sono tutti ragazzi giovani.
Colpa dei genitori? Del benessere? Di che? Non saprei rispondere.

---------------------------- . ----------------------------
Una stanza senza libri è come un corpo senza anima.

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com