scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Barbara Bolzan

Barbara Bolzan - Requiem in re minore

Copio/incollo questa meravigliosa notizia che riguarda la nostra carissima BARBARA BOLZAN che è al secondo posto tra i selezionati nella selezione "Romanzo":

Premio "Città di Trieste"

Premio Alabarda d'oro - "Città di Trieste"
Festival del Cinema,Teatro e Letteratura
4. Edizione - Anno 2010

La 4. edizione del Festival si svolgerà dal 9 al 12 giugno 2010, diretta da Mauro Caputo e Federica Crevatin. Il programma ufficiale sarà annunciato nel corso di una conferenza stampa che si terrà a fine febbraio. Per la 4. edizione il Maestro Mario Monicelli sarà il Presidente Onorario della Giuria.
Tra le finaliste troviamo la nostra grande amica e scrittrice Barbara Bolzan. Ricordo che l'anno scorso questo premio lo vinse Camilleri per la letteratura e Monicelli per il cinema.

Barbara è una parte della storia di Scrigno e se è arrivata fin là, sono orgogliosa di lei.

La premiazione sarà a Trieste, nel bellissimo teatro Tripcovich, il 12 giugno. Sarebbe bello se si riuscisse ad andare ad applaudire Barbara.

Racconto vincitore

INTRODUZIONE

BARBARA BOLZAN CONCLUDE IL CICLO DEGLI INCONTRI DI SCRITTURA CREATIVA

L’entusiasmo, più della precisione, è la vera molla dell’insegnamento
(Gianfranco Contini, filologo)

"L'insostenibile leggerezza del tuo essere" di Barbara Bolzan

«Tu sei entrata nella mia vita come Gulliver nel regno dei nani.»
“L’Insostenibile leggerezza dell’essere”,
M. Kundera-

"L'importanza di essere bionda" di Barbara Bolzan

bionde piace di più agli uomini? Il più vecchio luogo comune in mano a Barbara...

"La rivincita di Eve" di Barbara Bolzan

di Barbara Bolzan
Donne sul luogo di lavoro: competizioni che avvicinano...

Dicono che il nostro non sia un lavoro serio. Tutto dipende da cosa si intende con questo
aggettivo.

Barbara Bolzan

nata in provincia di Milano nel 1980, è studentessa di Lettere Moderne, curriculum filologico romanzo-rinascimentale. Collabora dal 2001 con la rivista trimestrale «Notiziario AICE» occupandosi della sezione letteraria e della pagina culturale.

Barbara Bolzan - Sulle scale

Monica è ancora un’adolescente quando a scuola, durante una lezione, sviene. Ma quello che sembra un banale incidente si trasforma ben presto in un calvario, in un’incessante ricerca delle ragioni che determinano uno stato di salute sempre più incerto.

Barbara Bolzan - Il sasso nello stagno

Beatrice Arosio torna a Milano dopo aver trascorso anni in Germania, dove ha lavorato come ricercatrice universitaria. Sotto la corazza che la difende ed il carattere forte che mostra, in realtà ci sono solo confusione, dubbi, terrore di appartenere a qualcuno.

"Cartoni che fanno crescere" di Barbara Bolzan

di Barbara Bolzan

ovvero: come le bimbe degli anni ’80 venivano introdotte alla Vita

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com