scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

narrativa

"La conquista di Ruma" di Leila Mascano

di Leila Mascano
Non distruggere quello che non comprendi

"Immagini e interferenze" di Frank Spada

amori vissuti di nascosto dal mondo, ma molto chiaramente dentro se stessi

di Frank Spada

"La scimmia motociclista" di Leila Mascano

... chi ha mai detto che un gioco abbandonato, non vive più?...

di Leila Mascano

La scimmia prendeva il sole in giardino coperta da un vecchio cappello di paglia. Poiché il cappello era del giardiniere e lei piuttosto piccola, più che portarlo in testa si trovava in una capanna di paglia, dove faceva molto caldo.

"Buenos Aires: lugar de l’alma" di Scarlett

di Scarlett

Tutte le esperienze passano dai nostri sensi, dalla vista, dall’udito, dal tatto, dall’olfatto; arrivano al cervello che ne elabora gli input, restituendoci informazioni.

"Le cronache di Midda"di Sean MacMalcom

Pubblico l'introduzione di questo grande lavoro di un autore, che dice di non essere uno scrittore, ma che lo è a pieno titolo a mio parere, perchè pubblicare l'intera storia diverrebbe un doppione del suo blog.
Lui scrive ogni giorno un nuovo capitolo...

A voi la lettura:

http://www.scribd.com/doc/16610957/Middas-Chronicles-Il-tempio-nella-pal...

Introduzione

"Notte insonne" di Giuliana Barontini

L'amicizia e l'amore. L'eterna sfida di due sentimenti profondi e, a volte, sovrapponibili.

di Giuliana Barontini

Una notte afosa degna di un estate caldissima, il sonno che non arriva.
Affacciata alla finestra guardo in alto come a cercare qualcosa che mi conceda un attimo di sereno, dopo una giornata faticosa e rumorosa .

"Dialogo al bar tra scrittore ed editore" di Frank Spada

di Frank Spada
una provocazione per quegli editori che, chiedendo e cercando scoop narrativi, si perdono spesso buoni romanzi...

"Domenica di sera" di Frank Spada

"A quattro mani" di Frank Spada

di Frank Spada

L'ACCIDIA secondo Frank...

"Sympathy" di Leila Mascano

di Leila Mascano

Un servo silenzioso mi ha condotto, attraverso le stanze del castello, fino a questo salone dove arde un immenso camino. Il mio signore mi volta le spalle. Rimane a lungo a contemplare le fiamme, tanto che mi chiedo se sappia che sono qui. I miei piedi nudi non fanno rumore sul pavimento di pietra.

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com