scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Carla Casazza

Barbara Risoli - La stirpe

Provengono da pianeti diversi, da culture distante anni luce (e non solo per modo di dire), hanno principi e convinzioni spesso contrastanti. Ma loro malgrado si trovano a condividere un'avventura che li cambierà profondamente.

Barbara Risoli - Il veleno del cuore

Chi ha già letto altri libri di Barbara Risoli apprezzerà doppiamente Il veleno del cuore. Il primo motivo è che ha saputo egregiamente passare da storie di fantascienza come La stirpe e l'Errore di Cronos, a un romanzo rosa (ma io lo definirei più un romance storico) davvero coinvolgente.

"Apnea" di Carla Casazza

Ho fissato a lungo l'acqua,
dubbiosa
poi un tuono mi ha riscossa.
Ho deciso:
voglio guardare la vita negli occhi,
chiuderli solo negli attimi intensi
da fissare per sempre nel cuore.
Prendo la rincorsa,
mi tuffo,
trattengo il respiro...
apnea
Resterò così,
in apnea,
fino all'attimo in cui
portò chiudere gli occhi

Francesco Barbi - L'acchiapparatti di Tilos

Niente maghetti che combattono contro il Male o elfi coraggiosi per L'acchiapparatti di Tilos, il romanzo gotico-fantasy di Francesco Barbi che - a mio avviso - rivela un grande talento esordiente.

Elisabetta Bucciarelli - Femmina de luxe

Cosa dire di nuovo e originale su Femmina de Luxe che non sia già stato scritto nelle tante positive recensioni uscite negli ultimi mesi?

Sputi - Colonne d'Ercole

Il titolo parla chiaro e già preannuncia che i racconti raccolti in questa antologia non sono robetta all'acqua di rose.

Costanza Alpina - Niente di personale contro Mara Carfagna

Il titolo di questo pamphlet, come lo definisce l'autrice che scrive sotto lo pseudonimo di Costanza Alpina, può sviare. Perchè Niente di personale contro Mara Carfagna.

Vera Demes - La nebbia, le torte, il ricordo

L'autrice l'ha definito romanzo rosa, ma "La nebbia, le torte, il ricordo" è molto di più.

Giovanni Molon - L'alfabeto dell'anima

Barbara Risoli - L'errore di Cronos


Zaira crede di sognare. Anzi, vorrebbe sognare. Invece scopre che la foresta incontaminata in cui si sveglia e i personaggi che incontra sono terribilmente reali. Così come lo è Dunamis, crudele e affascinante sovrano di Astos che intreccerà il prorio destino con quello della giovane.

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com