scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

i sognatori

I Sognatori e la factory editoriale

C'è aria nuova in casa dei Sognatori e conoscendo Aldo Moscatelli non poteva che essere aria pulita e buona.

Cito dalle sue parole della home:

"Nell’arco di poche settimane è cambiato tutto. Da semplice “casa editrice” a “prima factory editoriale italiana”. Un mutamento epocale, per noi, avvenuto solo apparentemente nei primi giorni di questa calda primavera. In verità ci sono sette anni di battaglie, sette anni di pubblicazioni, sette anni di contatti quotidiani con scrittori e lettori, sette anni di eventi organizzati in giro per l’Italia – a macinar chilometri sotto il sole d’agosto o la neve di gennaio, sette anni di parole e incitamenti (rimasti spesso inascoltati)… dietro questa metamorfosi. Sette anni di esperienza, in ultimo, confluiti in un progetto che promette grandi cose. Ne parliamo qui: BLOG
Avevamo bisogno di cambiare. Era tempo di cambiare. Era giusto cambiare. Adesso vediamo chi ci aiuta a cambiare il mondo della piccola editoria."

Noi di Scrigno abbiamo gli stessi ideali ed è per questo motivo che ci uniamo al suo appello di ricerca di 100 scrittori per formare quella che sarà la prima factory editoriale italiana.
Per approfondire l'argomento, rimandiamo al link di seguito
http://isognatoriedizioni.wordpress.com/2013/04/27/ricomincio-da-cento/
augurandoci che in molti aderiranno all'iniziativa divenendo dei precursori di un modo nuovo di essere scrittori.
Nadia

Concorso letterario Il cerchio capovolto. Terza edizione

Casa editrice "I Sognatori"

BANDO DI CONCORSO

1.
Il concorso è aperto a TUTTI gli scrittori, esordienti e non.

2.
Verranno presi in considerazione soltanto RACCONTI in lingua italiana, della lunghezza massima di 25.000 battute (spazi inclusi), a tema libero, sia di genere che mainstream.

3.
I lavori presentati dovranno essere categoricamente INEDITI, quindi mai pubblicati da un’altra casa editrice e in ogni caso liberi da vincoli che ne impediscano l’eventuale pubblicazione. Ogni scrittore potrà partecipare al massimo con tre racconti. La casa editrice si ritiene sollevata da ogni responsabilità circa la paternità/inediticità dei lavori ricevuti.

4.
I racconti vanno inviati al seguente indirizzo mail: concorso@casadeisognatori.com
Verranno registrati unicamente i racconti pervenuti tra il 10/9/2012 e il 10/11/2012.
I Sognatori declina ogni responsabilità riguardo eventuali racconti non pervenuti per problemi di carattere telematico, ma si impegna a fornire conferma circa il regolare inoltro delle novelle che rispondano ai criteri stabiliti.

5.
I racconti pervenuti verranno letti e giudicati dalla redazione della casa editrice. Verrà stilato infine un elenco di 10 vincitori, ai quali spetteranno due premi differenti:
PREMIO GENERALE: tutti i vincitori verranno premiati con la PUBBLICAZIONE all’interno di un’antologia, che verrà regolarmente editata e inserita nel catalogo de I Sognatori. I racconti verranno sottoposti a editing e correzione della bozza, tutto questo a spese della casa editrice. I vincitori non avranno alcun obbligo di acquisto-copie.
PREMIO SPECIALE: agli autori dei migliori 2 racconti (scelti ovviamente all’interno della decina finalista) verrà concessa l’opportunità di scrivere assieme un romanzo, sulla scorta della supervisione garantita dall’editore. Questo romanzo “a quattro mani” verrà regolato da un contratto che prevedrà una percentuale sulle vendite per ambo gli autori. Il romanzo presenterà in copertina il nome dei due partecipanti e verrà pubblicato dopo che la casa editrice avrà effettuato (a proprie spese) tutte le operazioni volte a fornire un prodotto altamente professionale. Anche in questo caso i due autori non avranno alcun obbligo di acquisto-copie.

Presentazione "Il funerale della balena" di Gian-Andrea Rolla

Partecipate numerosi.

La povertà del Sud del mondo si combatte anche coi libri: il progetto “Quand la sève devient lait”

Scritto da Carla Casazza

Riporto qui, per gentile concessione dell'autore, l'intervista fatta da Aldo Moscatelli della casa editrice I sognatori a Gian Andrea Rolla: entrambi sono coinvolti - a titolo gratuito - nel progetto editoriale “Quand la sève devient lait” finalizzato a sostenere e sviluppare l'amore per la lettura anche in Mauritania, paese dove Rolla opera come cooperante internazionale.

1) Ciao Gian, direi di cominciare questa intervista parlando un po’ della realtà mauritana. Wikipedia dichiara che nel Paese in cui vivi e lavori il 45% della popolazione (soprav)vive con meno di due dollari al giorno. Ti risulta?

Qualcuno ha deciso che si è poveri con meno di due dollari al giorno, come se con il doppio o il triplo fosse la fiesta. Più scientificamente mi pare di poter dire che in Mauritania l’85% della popolazione è poverissima, il 10% se la cava e il 5% se la spassa, mentre in Occidente il 5% se la spassa e il 95% comincia a essere nervoso, ma il più derelitto dei poveri in Occidente farebbe parte del 10% dei mauritani che se la cavano, e non perché nei paesi ricchi la vita è cara, ma perché si consuma troppo. L’enfasi nell’Occidente in recessione e in bancarotta fraudolenta è tutta nella ricerca della crescita e non in una equa e solidale decrescita. Insomma la domanda è ormai da commedia, da rivista: ma cos’ è questa crisi? Non sarà una crisi del sistema produttivo, del modello dei consumi, delle pretese del profitto e del costo del lavoro? A degli amici mauritani parlavo della pensione sociale che in Occidente sta tra i 400 e i 500 euro e loro pensavano che parlassi del massimo della pensione, non del minimo. Come si fa a spiegare i dolori di chi non arriva a finire il mese a coloro che il mese neppure lo iniziano?

2) So che ti occupi di diritti umani. I nostri sui loro, per citare un passaggio di “Solo i viaggiatori finiscono”. Detto francamente: com’è messa la Mauritania a livello di libertà civili?

Come l’Italia che fino al 1985 aveva una religione come religione di Stato, nel nostro caso la cattolica, e tollerava gli altri culti, o come l’Italia che fino al 1975 aveva il padre/marito come capo-famiglia e l’aborto come reato o come l’Italia di oggi che vieta l’eutanasia per preservarci dall’inferno perché la mia morte e la mia vita non sono mie ma di Gesù bambino.

3) La Mauritania è uno Stato ufficialmente islamico. Com’è la situazione da questo punto di vista?

A Nouakchott, capitale della Mauritania, in centro città c’è una chiesa cattolica, un edificio di dimensioni ragguardevoli, contro la quale non sono mai state raccolte firme perché disturba il paesaggio e l’arredo urbano come invece capiterebbe sicuramente per una moschea in Val Camonica.

5) Parliamo adesso della Cultura, e in particolare della cultura del libro. Puoi dire ai nostri lettori quanto costa in media un libro dalle tue parti, e quali sono le conseguenze (a livello di alfabetizzazione) per il popolo mauritano?

Un libro, diciamo un romanzo mal stampato e di carta di scarto (pardon per il bisticcio), costa più o meno 10 euro, cioè il 20% di uno stipendio medio mauritano dove chi ha stipendi non supera il 20% della popolazione. La scuola è sempre più privatizzata e la scuola pubblica comunque non è gratis. Come del resto l’assistenza sanitaria, in Africa non c’è ticket,

FERMATEVI UN ATTIMO

martedì, 13 settembre 2011

Giusto qualche minuto, il tempo di leggere un post diverso dal solito, anche se l’oggetto dell’articolo può apparire ordinario e scontato.
Si parla di libri, infatti.
Sai che novità, nel blog di una casa editrice.
Però il libro sul quale vorrei spendere due parole è un po’ particolare, per tanti motivi.

Concorso letterario "Il cerchio capovolto"

SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO

“IL CERCHIO CAPOVOLTO”
(storie fantastiche di mondi lontani)

BANDO DI CONCORSO

1.
Il concorso è aperto a TUTTI gli scrittori, esordienti e non. Non è prevista alcuna quota di partecipazione.

2.
Verranno presi in considerazione soltanto RACCONTI in lingua italiana, della lunghezza massima di 18.000 battute (spazi inclusi).
Ogni scrittore potrà partecipare con uno o (al massimo) due racconti.

3.
I lavori presentati dovranno essere categoricamente INEDITI, quindi mai pubblicati da un’altra casa editrice e/o liberi da vincoli che ne impediscano l’eventuale pubblicazione.

4.
Il concorso è aperto unicamente a racconti FANTASTICI/FANTASY.

5.
I racconti vanno inviati (in formato .doc, .odt oppure pdf) al seguente indirizzo mail:

concorso@casadeisognatori.com

È obbligatorio allegare, nel corpo della mail, i dati personali e un indirizzo mail di riferimento.

6.
Verranno registrati unicamente i racconti pervenuti tra il 17/06/2011 e il 30/09/2011.
I sognatori declina ogni responsabilità riguardo eventuali racconti smarriti e non giunti in redazione per problemi di carattere telematico, ovviamente indipendenti dalla nostra volontà.

7.
PREMIO: i racconti pervenuti verranno letti e giudicati dalla redazione della casa editrice. I primi 15 classificati verranno premiati con la PUBBLICAZIONE all’interno di un’antologia, che verrà regolarmente editata e inserita nel catalogo de I Sognatori. I racconti verranno sottoposti a editing e correzione della bozza, tutto questo a spese della casa editrice. I vincitori non avranno alcun obbligo di acquisto copie.

8.
I RISULTATI verranno resi noti pubblicamente il 15 ottobre 2011, sia sul sito de I sognatori sia sul blog della casa editrice. NON verranno inviate mail informative ai partecipanti, che in questo senso sono tenuti a verificare di persona l’inclusione del proprio nome e racconto nella lista dei vincitori.

9.
Gli autori dei 15 racconti vincitori si impegnano sin da ora a cedere gratuitamente, alla casa editrice I sognatori, i diritti di pubblicazione del proprio racconto. La cessione in oggetto sarà limitata alla sola pubblicazione dell'antologia.

10.
La casa editrice I Sognatori si riserva il diritto (in caso di necessità) di prolungare la data di scadenza del presente bando, di pubblicare un numero inferiore di novelle rispetto al quantitativo inizialmente previsto (quindici) o – in casi estremi – di non procedere alla pubblicazione dell’antologia, qualora il materiale giunto in redazione non dovesse soddisfare i criteri qualitativi richiesti. Nelle eventualità di cui sopra, tutti i partecipanti verranno tempestivamente informati via mail.

11.
Informativa ai sensi della Legge 675/96 sulla Tutela dei dati personali: i dati forniti dai partecipanti al concorso verranno trattati con la massima riservatezza, e non verranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.

12.
La partecipazione al concorso comporta automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente regolamento.
Per domande e informazioni: info@casadeisognatori.com

"Il cerchio capovolto" Concorso casa editrice I Sognatori

PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO

“IL CERCHIO CAPOVOLTO”
(Sussurri in un corridoio lontano)

BANDO DI CONCORSO

1.
Il concorso è aperto a TUTTI gli scrittori, esordienti e non. Non è prevista alcuna quota di partecipazione.

2.
Verranno presi in considerazione soltanto RACCONTI in lingua italiana, della lunghezza massima di 15.000 battute (spazi inclusi).

Ogni scrittore potrà partecipare con uno o (al massimo) due racconti.

3.
I lavori presentati dovranno essere categoricamente INEDITI, quindi mai pubblicati da un’altra casa editrice e/o liberi da vincoli che ne impediscano l’eventuale pubblicazione.

4.
Il concorso è aperto unicamente a racconti HORROR, ma possono essere declinati nei sottogeneri più noti (fantahorror, thriller sovrannaturali, horror comedy e così via). L’importante è che la componente orrorifica risulti preponderante.

5.
I racconti vanno inviati (in formato .doc, .odt oppure pdf) al seguente indirizzo mail:

concorso@casadeisognatori.com

È obbligatorio allegare, nel corpo della mail, i dati personali e un indirizzo mail di riferimento.

6.
Verranno registrati unicamente i racconti pervenuti tra l’1/10/2010 e il 31/3/2011.
I sognatori declina ogni responsabilità riguardo eventuali racconti smarriti e non giunti in redazione per problemi di carattere telematico, ovviamente indipendenti dalla nostra volontà.

7.
PREMIO: i racconti pervenuti verranno letti e giudicati dalla redazione della casa editrice. I primi 15 classificati verranno premiati con la PUBBLICAZIONE all’interno di un’antologia, che verrà regolarmente editata e inserita nel catalogo de I Sognatori. I racconti verranno sottoposti a editing e correzione della bozza, tutto questo a spese della casa editrice. I vincitori non avranno alcun obbligo di acquisto copie.

8.
I RISULTATI verranno resi noti pubblicamente il 2 maggio 2011, sia sul sito de I sognatori sia sul blog della casa editrice. NON verranno inviate mail informative ai partecipanti, che in questo senso sono tenuti a verificare di persona l’inclusione del proprio nome e racconto nella lista dei vincitori.

9.
Gli autori dei 15 racconti vincitori si impegnano sin da ora a cedere gratuitamente, alla casa editrice I sognatori, i diritti di pubblicazione del proprio racconto. La cessione in oggetto sarà limitata alla sola pubblicazione dell'antologia.

10.
La casa editrice I Sognatori si riserva il diritto (in caso di necessità) di prolungare la data di scadenza del presente bando, di pubblicare un numero inferiore di novelle rispetto al quantitativo inizialmente previsto (quindici) o – in casi estremi – di non procedere alla pubblicazione dell’antologia, qualora il materiale giunto in redazione non dovesse soddisfare i criteri qualitativi richiesti. Nelle eventualità di cui sopra, tutti i partecipanti verranno tempestivamente informati via mail.

11.
Informativa ai sensi della Legge 675/96 sulla Tutela dei dati personali: i dati forniti dai partecipanti al concorso verranno trattati con la massima riservatezza, e non verranno comunicati o diffusi a terzi a qualsiasi titolo.

12.
La partecipazione al concorso comporta automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente regolamento.
Per domande e informazioni: info@casadeisognatori.com

Concorso letterario per il lettore

Segnaliamo un nuovo e originale concorso indetto dalla casa editrice I Sognatori, questa volta dedicato esclusivamente ai lettori.
Il vincitore potrà scegliere tra una somma in denaro e tantissimi libri (magari quelli che stazionano da mesi nella sua “lista dei desideri”).
È possibile leggere il bando completo in questa pagina del sito di Moscatelli:
http://www.casadeisognatori.com/2concorsolettori.htm
Buona lettura a tutti

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com