scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Fusco Loretta

"Vita" di Loretta Fusco

VITA
di Loretta Fusco

Un paio di vecchie scarpe,
logore
consumate su terreni accidentati,
aspri,
è la mia vita.
Continuo a inerpicarmi
per forza d’attrazione,
non conosco le discese,
tappeto di viole
sul quale scivola  l’infanzia
dei miei ricordi.

"Primavera" di Loretta Fusco


Vorrei essere radiosa
come la primavera
che arriva a grandi balze
ma il mio cuore non può.

Vorrei essere leggera
e librarmi nel cielo
della mia immaginazione
ma non ho ali.

Vorrei essere un fiore
schiudermi ancora alla vita,
inebriarmi di luce,
lavarmi di pioggia,
offrirmi alla sferza del vento.

E sentire
la carezza del mattino
asciugare il mio pianto.

"Donna" di Loretta Fusco

di Loretta Fusco

Donna,

dolce creatura,

nata da un grido di dolore

di chi come te

ha offerto alla vita

il suo più bel dono.

Donna,

dispensatrice d’amore,

sempre pronta a rinnegarsi

ad annullarsi

per affermare te,

figlio di quel dolore.

Donna,

umiliata e offesa

da secoli di lotta,

senza voce il tuo grido disperato

soffocato in un rantolo

nel mare dell’indifferenza.

Donna,

violata e mortificata

nel corpo e nell’anima

dalla forza devastatrice dell’uomo,

che ubbidendo a un istinto primordiale

t’ha sopraffatta senza una ragione.

Donna,

impietrita dalla sofferenza e dall’inganno,

sulle macerie della tua vita

qualcuno ha posato un fiore,

rinascita e rinnovamento

il significato.

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com