scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

Autore del mese

"I gelati di Leopardi" di Teodoro Lorenzo

di Teodoro Lorenzo

... ebbe il tempo di fare il bambino? Crediamo di no, Leopardi non fu mai bambino

Tutto quello che serviva al conte Monaldo e a sua moglie Adelaide era racchiuso nello spazio di poche decine di metri.
Il palazzotto in cima alla salita dove abitavano, la piazzetta, e subito la chiesa, di lato, dove si recavano giornalmente per gli uffici del loro spirito.
Il loro mondo era tutto lì, si misurava coi passi di un uomo. Hortus conclusus non aveva altri passaggi o sentieri che conducessero al di là di quel recinto.

Il palazzo mostrava una faccia lunga e austera. Rimandava e faceva il paio con la personalità del suo proprietario, il conte, di nero vestito, reazionario fino al midollo, pseudo letterato dalle velleitarie ambizioni inseguite senza talento nel tempo lasciato vuoto dalle novene e dai rosari recitati instancabilmente in compagnia della moglie. Anche lei rigida e austera, come il marito e il palazzo.

Uscire uscivano poco, appena lo stretto necessario. Fuori mancava l’aria. Boccheggiavano come pesci sulla sabbia. Solo dentro, nel loro palazzo, riprendevano a respirare, solo lì si sentivano al sicuro. Sbarrato in fretta alle loro spalle il portone d’ingresso lasciavano all’esterno la follia del mondo.
Nulla di ciò che si trovava fuori doveva penetrare all’interno, nulla di nuovo, nulla di fresco doveva scivolare su quella muffa.

Luglio 2010 "Sir Arthur Conan Doyle" di Nadia

Da qualche parte ho letto che la figura del Dottor House, il medico diventato simbolo della professione medica (chissà poi perchè) è stata ispirata dal più noto personaggio di Sir Arthur Conan Doyle, il papà di Sherlock Holmes.

Maggio 2009 "Mauro Corona" di Stefano Chiarato

Una bandana nera con piccoli disegni bianchi astratti trattiene a stento una folta chioma arruffata ormai ingrigita dal tempo. Baffi e barba folta e una maglietta nera smanicata, estate o inverno che sia. Un sigaro e magari un graffio qua e un cerotto là.

Marzo 2009 "Splendore a 17 carati" di Alessio Pracanica

Splendore a 17 carati.
(Il mito del secolo d’oro)

di Alessio Pracanica

L'Invencible Armada

Aprile 2009 "Oscar Wilde" di Claudia Lucchin


Carissimo Oscar,
permettimi di chiamarti così, come se fossi un caro amico.
Ho letto il tuo romanzo, Il ritratto di Dorian Gray, che mi ha affascinato, incantato, incuriosito, sia per la meravigliosa scrittura sia per l’incredibile trama. E ho voglia di conoscerti.

Marzo 2009 "Neolatino a chi" di Alessio Pracanica

Neolatino a chi?....andiamoci piano con gli insulti.
(Breve excursus senza pretese nella letteratura spagnola pre-Cervantes)

di Alessio Pracanica

Marzo 2009 "Miguel de Cervantes Saavedra" di Alessio Pracanica

Nel giorno di San Michele
(succinta biografia di un caro amico muy ingenioso)

Miguel de Cervantes Saavedra, nasce a Alcalá-de-Henares il 29 Settembre del 1547, giorno di San Michele, quarto dei sette figli di un modesto chirurgo- cerusico, Rodrigo de Cervantes.

Condividi contenuti
Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com