scrigno

leggere nuoce gravemente all'ignoranza

"L'arte di correre" di Haruki Murakami

La regola vuole che un vero gentiluomo non parli delle sue ex fidanzate, nè delle tasse che paga. No, tutto falso. Scusatemi, me lo sono inventato in questo momento. Ma se uesta regola esistesse, forse imporrebbe anche di "non parlare di ciò che si fa per mantenersi in buona salute". Perchè un vero gentiluomo difficilmente in una conversazione si dilungherebbe su un argomento del genere. Per lo meno a mio parere.
Io però, come tutti sanno, non sono un gentiluomo, quindi del galetaeo me ne infischio. Tuttavia - perdonate se ho l'aria di giustificarmi - provo un leggero imbarazzo a scrivere questo libro, benchè non si tratti di un manuale di igiene fisico-mentale, ma di un testo sulla corsa a piedi. Non ho alcuna intenzione di lanciarmi in esortazioni edificanti - forza, manteniamoci in forma correndo ogni giorno qualche chilomentro - no, voglio soltanto fare alcune riflessioni, o forse un soliloquio, su ciò che ha significato per me, per la mia persona, praticare la corsa per tutto questo tempo.

...

Per la recensione del libro clicca sul seguente link: http://scrignoletterario.it/node/918

Creative Commons License Salvo dove diversamente indicato, il materiale in questo sito
è pubblicato sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.
Powered by netsons | Drupal and Drupal Italia coomunity | Custumized version by Mavimo
Based on: ManuScript | Optimized for Drupal :www.SablonTurk.com